Bed and Breakfast Sardegna - B&B Sardegna - Dormire in Sardegna - B&B Sardegna Sulcis Iglesiente

Buggerru - Cala Domestica - Capo Pecora - Sardegna del Sud

Buggerru è un paese adagiato fra due imponenti promontori in una valle che declina dolcemente verso il mare; splendide le spiagge, Cala Domestica con il suo particolare mare smeraldino, fondali stupendi ed incontaminati, ma le spiagge di Buggerru piu’ frequentate sono Portixeddu e San Nicolò, spiagge dalle lunghe distese di sabbia dorata. Uno spettacolo unico nel suo genere per la perfetta armonia tra i paesaggi impervi, le rovine della sua storia mineraria e la bellezza di un mare cristallino.

Oggi Buggerru è un apprezzato centro turistico, grazie al suo mare cristallino, le deliziosa spiaggia di Cala Domestica, i suggestivi panorami di Capo pecora ed il porticciolo turistico di Buggerru, il principale porto turistico della Costa Verde.

La costa della Sardegna del sud, essendo molto esposta ai venti , si presta agli sport acquatici come il kitesurf, diving e windsurf. Oltre agli sport acquatici per gli appassionati di speleologia, nei pressi di Buggerru si possono esplorare alcune grotte, la più famosa è la grotta di Su Mannau sia per la sua straordinaria lunghezza che per le sue bellissime concreazioni, la grotta risale all’epoca prenuragica dove veniva praticato il culto delle acque.

Buggerru: Il paese
Buggerru è situato nel Golfo del leone, nella famosa costa verde in Sardegna del sud ovest, è caratterizzato da piccole case coloratissime, da stradine e viuzze, che rendono Buggerru un piccolo borgo turistico, molto pittoresco.

Buggerru nasce durante la seconda metà dell’800 come centro minerario fino a divenire uno dei luoghi più importanti a livello internazionale, per l’estrazione e la lavorazione di piombo e zinco. Il centro del paese è molto caratteristico, la piazza con intorno i vari uffici ed edifici della miniera, fanno sempre presente al turista la forte tradizione mineraria di Buggerru.

Assolutamente da non perdere il porto turistico di Buggerru unico approdo di tutta la costa; ha una disponibilità di 350 posti barca ed è dotato di due ponti fissi ed uno mobile, scivolo, scalo di alaggio, gru e servizio di rifornimento di acqua dolce, nel porto di Buggerru inoltre vengono offerte escursioni in barca e pescaturismo. È presente un’area di sosta attrezzata per camper, situata a Nord del paese vicino il campo sportivo, di fronte al mare.

La sera, dopo una magnifica giornata di mare, è possibile fare una passeggiata fra le viuzze del paese e trovare un momento di relax sul lungomare, magari durante il tramonto, e sostare sulla caratteristica piazzetta in pietra fronte mare, dove ancora è possibile vedere gli edifici amministrativi della miniera e che ospita durante il periodo estivo numerose feste e sagre all’aperto.

Ai primi del novecento Buggerru, che contava più di seimila abitanti, divenne tristemente famoso per la prima protesta operaia dell’Italia industrializzata, conclusasi nel sangue. Di tutto questo oggi sono rimasti numerosi ruderi dell’antica attività estrattiva con la laveria a cielo aperto, le numerose gallerie di cui una, la Galleria Henry, recentemente recuperata al turismo.

Spiagge a Buggerru
Le spiagge di Buggerru sono immerse in un’atmosfera di altri tempi per la presenza, in tutta l’area, dei resti delle strutture minerarie, che si integrano in modo armonioso con il paesaggio selvaggio. Soprattutto Cala domestica offre uno scenario che e’ stato spesso utilizzato come cornice per pubblicita’, film e video musicali.

La deliziose spiagge di Portixeddu e San Nicolao, delimitate alle estremità da alte ed imponenti scogliere, è un’ampia distesa di sabbia fine e dorata; mai affollate poichè Buggerru è quasi esclusivamente visitato da turisti. Il mare di Buggerru, cristallino alterna colorazioni verde smeraldo e azzurro intenso, mentre il fondale sabbioso è splendido in particolare durante le giornate di mare calmo, quando assume delle colorazioni fantastiche, davvero difficili da descrivere.

Il vento di Maestrale è molto frequente su queste spiagge, facendole diventare meta ideale per gli appassionati di surf, che non perdono occasione per sfruttare onde di caratura oceanica.

Cala domestica
La spiaggia di Cala domestica posta al termine di una profonda insenatura della costa della Sardegna del sud ovest , si trova a 2 km a sud di Buggerru. Cala Domestica anche se bellissima, è una spiaggia finora non troppo frequentata, molti turisti infatti, preferiscono raggiungere Caladomestica in barca, essendo lontana dalle principali arterie stradali, cosi’ da poter contemplare in relativa solitudine le bellezze che la baia offre.

La Sardegna non è avara di bellissimi paesaggi ma ciò che rende unica Caladomestica è la perfetta armonia tra il passato minerario ed il fascino selvaggio che il contrasto tra il bianco delle falesie e il turchese del mare trasmette ai suoi visitatori.

Caladomestica è dominata da un’antica torre spagnola, per raggiungerla basta prendere il sentiero che parte a sinistra della spiaggia, lungo il tragitto si possono ammirare stupendi panorami sull’insenatura, mentre sulla punta della scogliera opposta si trova un arco di roccia. La torre di Cala Domestica, costruita probabilmente alla fine del XVIII secolo (1765-1786) per contrastare incursioni piratesche, è una delle attrattive di tutto il Sud Sardegna; curioso il fatto che venisse usata durante la seconda guerra mondiale dai tedeschi come punto di avvistamento. Sulla destra della spiaggia, una galleria porta ad un altra spiaggetta molto riparata dal vento, detta La Caletta. Caratteristici i paesaggi, a cui fanno da cornice le testimonianze storiche lasciate dal suo sfruttamento come porto di imbarco dei minerali estratti nella miniera di Acquaresi.

Nonostante possa apparire come un luogo abbastanza sicuro e riparato, la conformazione della cala è tale che il forte vento di maestrale si incanala all’interno dell’insenatura, accrescendo la propria forza, e generando così mareggiate spettacolari, che fanno di Caladomestica uno degli spot più frequentati, molto praticati sono infatti surf, wind surf e kite surf. Un’ altro sport fortemente praticato in questa località è l’arrampicata sportiva. I Free climbers di tutta Europa conoscono bene questi luoghi, infatti la presenza di scogliere a picco sul mare fa si che questo tratto di costa sia una delle mete preferite dagli appassionati di arrampicata sportiva. Inutile dire che come nel resto dell’isola i fondali sono meravigliosi, le acque tra le più limpide del mediterraneo, sono perfette per chi ama praticare attività quali il diving e lo snorkeling. La conformazione del territorio è anche adatta a lunghe escursioni a cavallo tramite le quali è immergersi totalmente nella natura. Il trekking da invece modo di ammirare da vicino la rigogliosa macchia mediterranea che cresce lungo questo tratto di costa della Sardegna.